Tag Archives: uomo

Il ruolo delle donne\2: A passo corto sugli orizzonti

Ho iniziato la raccolta rendendomi conto di uno stato di fatto assai critico nei rapporti uomo-donna, con situazioni differenziate in estremi e sfumature, unico fattore comune una crisi che è sinonimo, secondo me, di cambiamento in atto. Cambiamento tra gli uomini e cambiamento tra le donne, questo, a mio avviso, rende difficili i rapporti fra entità in formazione, non ancora definite nelle linee essenziali. Non definite perché in via di assestamento su valori che non sempre coincidono con quelli dei tradizionali ruoli assegnati.

Ho studiato testi (poesie, saggi, prose di vario genere), mi sono confrontata e ho intervistato me stessa,  generazioni di donne diverse per estrazione sociale, cultura, lavoro. Poi uomini. E ho registrato i punti salienti, secondo la mia personale sensibilità.
Non so dare una ricetta o fare previsioni per il futuro, ma mi è sembrato di trovare una chiave per un possibile domani nell’erotismo, inteso come sguardo, atteggiamento di curiosità verso se stessi e gli altri, che stimola e porta alla condivisione.

Continue reading

Leave a Comment

Filed under libri, poesia

CONTENZIONE

Le donne non devono offrirsi

ma contenersi contenere

è così nel sesso e nel piacere

è così nel corpo nei piedi fasciati

nel sedere

Continue reading

Leave a Comment

Filed under alfabeto italiano, poesia

MINERVA

Per chi mi ha conosciuto
io ero Minerva
che ha deragliato
i sentieri del giusto.

Per chi mi conosce
io sono Minerva
Minerva alla cassa
Minerva la saggia
Minerva la scaltra
Minerva capace
Minerva che ride
Minerva che lotta
Minerva la bella
Minerva felice.

Cosa lega i soldi
svelti precisi sotto le mie dita
il sorriso dei miei occhi ocra
sugli albi per bambini;
cosa lega la magrezza, il mio
non bere all’abito cucito tra le sbarre;

cosa lega l’uomo che mi aiuta
a infilare il cappotto e
il ragazzo che mi scorta
puntuale fuori dal negozio;
cosa lega me oggi al coltello
del mio pusher col quale
ho ucciso un uomo.

Quando ho fatto a meno
dell’integrità innata quando ho smesso
di essere forza che danza,
quando la catena umana si è spezzata dal mio collo quando
il fuoco è incespicato e non ho più capito
le cose che dovevano finire?

Ora, che claudicanti si sono fatti
i tuoi sentieri del giusto
non sai punirmi, tu, ora:
se io ho potuto
anche tu potrai!

Ti terrorizza

il pensiero

non della colpa

ma della pena.

 

Minerva 1. Minerva fu la divinità romana della guerra, della saggezza e la protettrice degli artigiani. Da un punto di vista mitologico, la figura di Minerva deriva da quella di Atena, suo corrispettivo nella mitologia greca. Come per Atena anche per Minerva l’animale sacro è la civetta, talvolta il gufo. 2. Collare ortopedico di materiale rigido usato per sostenere e tenere fermi il collo e la testa. 3. Nome commerciale di fiammiferi, la cui capocchia non contiene fosforo e si accende solo se strofinata sull’apposita striscia della bustina in cui sono confezionati.

2 Comments

Filed under alfabeto italiano, poesia