Il ruolo delle donne\2: A passo corto sugli orizzonti

Ho iniziato la raccolta rendendomi conto di uno stato di fatto assai critico nei rapporti uomo-donna, con situazioni differenziate in estremi e sfumature, unico fattore comune una crisi che è sinonimo, secondo me, di cambiamento in atto. Cambiamento tra gli uomini e cambiamento tra le donne, questo, a mio avviso, rende difficili i rapporti fra entità in formazione, non ancora definite nelle linee essenziali. Non definite perché in via di assestamento su valori che non sempre coincidono con quelli dei tradizionali ruoli assegnati.

Ho studiato testi (poesie, saggi, prose di vario genere), mi sono confrontata e ho intervistato me stessa,  generazioni di donne diverse per estrazione sociale, cultura, lavoro. Poi uomini. E ho registrato i punti salienti, secondo la mia personale sensibilità.
Non so dare una ricetta o fare previsioni per il futuro, ma mi è sembrato di trovare una chiave per un possibile domani nell’erotismo, inteso come sguardo, atteggiamento di curiosità verso se stessi e gli altri, che stimola e porta alla condivisione.

Ringrazio le persone che hanno accettato di contribuire al lavoro aprendomi i loro pensieri e i sentimenti, le loro filosofie personali, le esperienze di vita, con fiducia. Spero che potranno essere soddisfatti e, ancor meglio, essere stimolatiimg_0713 da quanto ho restituito.

Claudia Ambrosini

A passo corto sugli orizzonti – Secondo posto al premio Renato Giorgi

Cerimonia di premiazione

Leave a Comment

Filed under libri, poesia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *